Calcio

Nonostante il nuovo contratto quinquennale e numerosi riconoscimenti

Lo stesso argentino era arrabbiato con il Manchester United per scarsa comunicazione e mancanza di fiducia dell’allenatore, a seguito del quale ha commesso l’imperdonabile: è partito per il campo nemico – Città. Tuttavia, presto e da qui proverà a fuggire.

Dimitri Payet (West Ham – Marsiglia, 2017)

Mentre Payet era in Inghilterra, era una stella. Ma non è diventato l’eroe del West Ham a causa di un brutto ritorno nella sua città natale.

Nonostante il nuovo contratto quinquennale e numerosi riconoscimenti, Payet è stato “fortunato” a partire e tornare a Marsiglia. E Slaven Bilich non poteva far nulla con lui. Il giocatore ha semplicemente rifiutato di giocare.

Secondo il centrocampista, a Londra era “annoiato”, e qui ha rischiato la carriera. Ma in Inghilterra non troverà simpatizzanti.

Johan Cruyff (Ajax – Feyenoord, 1983)

13 giocatori che hanno lasciato il club con uno scandalo

Johan Cruyff è un nome indissolubilmente associato all’Ajax, ma c’è stato un tempo in cui il genio olandese ha parlato dei nemici maliziosi del suo amato club.

Nel 1983 tornò nella sua squadra nativa, ma qui non brillava più come prima. Ma non era ancora pronto per il fatto che non gli sarebbe stato offerto un nuovo contratto. Il veterano offeso ha deciso di vendicarsi andando a Feyenoord, dove ha vinto il doppio.

Adoriamo seguire il calcio per vari motivi. Ad alcune persone piace l’imprevedibilità, altre ad intrattenimento ed estetica. Bene, qualcuno ama assistere personalmente alla formazione di nuove leggende, che da adolescenti verdi si stanno rapidamente trasformando in milioni di stelle.

L’anno scorso, Matteis de Ligth è maturato davanti ai nostri occhi, non senza il quale l’Ajax è riuscito a battere il Real Madrid e la Juventus e ha raggiunto la semifinale di Champions League. L’alto difensore ha segnato sette gol e quattro assist nella stagione 2018/19. D’accordo, non male per un diciannovenne.

L’ultima stagione non è stata una svolta per Trent Alexander-Arnold, ma è stato negli ultimi mesi che l’inglese ha raggiunto nuovi traguardi. 16 assist – solo l’inizio per l’attuale giocatore della squadra nazionale inglese.