Golf

R & A si muove per impedire che la polemica di Dustin Johnson venga ripetuta ad Open

 

Misure speciali per garantire che qualsiasi controversia sulle regole in gioco venga trattata in pochi minuti sono state rafforzate dalla R & A alla luce della vicenda di Dustin Johnson che ha rovinato il gioco nei nove di fila nell’ultimo round del mese scorso US Open a Oakmont.

“Abbiamo avuto una riunione alle regole questa mattina e il processo attraverso il quale le informazioni passano dagli arbitri ambulanti ai nostri rover e di nuovo nell’ufficio del principale arbitro è stato discusso, chiarito e rafforzato” disse Martin Slumbers, l’amministratore delegato della R & A. “Abbiamo apportato alcune modifiche alla luce di Oakmont e siamo più prescrittivi.” Perché la vittoria degli US Open di Dustin Johnson è stata rovinata dall’epica farsa delle regole USGA Per saperne di più

L’arbitro principale, come al solito, essere situato nel complesso amministrativo dietro il 18 ° verde e avere accesso ai replay video ed essere sempre accompagnato da Peter Unsworth, presidente del Comitato Campionato R & amp; A, o Slumbers.L’ufficio, a sua volta, sarà collegato a tutti gli arbitri in gara e in grado di infliggere giustizia istantanea in caso di insorgenza della situazione.

“È la velocità e la chiarezza con cui rispondiamo, che è qualcosa ci siamo concentrati per un certo numero di anni “, ha aggiunto Slumbers. “Quella funzione di noi seduti qui, a circa 50 metri di distanza, essere in grado di rispondere e fornire istruzioni agli arbitri è la differenza nel modo in cui ci comporteremmo.”

A Oakmont il mese scorso una violazione delle regole da parte di il vincitore finale Dustin Johnson è stato raccolto su prove video dopo che la sua palla si è trasferita, ma gli è stato dato il putt in chiaro sul 5 ° verde senza penalità da parte dell’arbitro della partita.In seguito, Johnson fu avvertito di aver “causato il movimento della sua palla” prima di affrontarlo e avrebbe dovuto subire una penalità per un solo colpo secondo la regola 18-2.Dustin Johnson in forma rovente per l’Open, lasciando Jordan Spieth nella sua scia | Ewan Murray Per saperne di più

Il 12 ° tee Johnson, a quel punto in testa, è stato avvertito che stava affrontando una possibile penalità di ictus, e agli altri in lizza è stato detto cosa stava succedendo, una decisione USGA che è stato creato per dare all’americano la cortesia di vedere il video ma che ha permesso alla situazione di peggiorare, con l’incertezza che danneggiava lo spettacolo sia per i giocatori che per gli spettatori.

La R & A, che ha implementato il suo aggiornamento più recente delle regole del golf il 1 ° gennaio, ora dice che il suo programma di revisione delle regole sta esaminando il fiasco di Johnson e potrebbe dover adattare la sentenza per il gennaio 2020, quando è previsto il prossimo aggiornamento. “Il cambiamento [in formulazione] che è stato fatto il 1 ° gennaio è stato in risposta a una sorta di comprensione di come funzionava il vecchio 18-2”, ha aggiunto Slumbers. “La situazione che si è verificata a Oakmont si rifletterà su questo, e potrebbe essere necessario un cambiamento nel 18-2 in futuro.”

I sonniferi hanno aggiunto che gli Open per il 2020 e il 2021 sono stati risolti e sarà presto annunciato con uno di loro in Inghilterra, più che probabile Royal St George’s a Sandwich nel Kent, che ha ospitato l’ultima volta nel 2011, e l’altro a St Andrews, probabilmente nel 2021, in quanto sarebbe l’occasione del 150 ° Open.