Calcio

Fu sorpreso dal set. Ci siamo inconcepibilmente alzati, disse Kliment

Non si aspettava di salire sul set base. La sorpresa per il calciatore Jan Klimt non era che la squadra ceca giocasse nella prima metà del gioco e conducesse 1: 0.

“Ma dopo la pausa abbiamo incomprensibilmente crawl”, inveì Jihlava attaccante dopo la sconfitta 1: 2 °

Per Clemente, è stata la prima partita ufficiale per ventun anni, ma ha saltato solo due duelli preparatori su recente concentrazione in Austria contro l’Ucraina. Ci sono un obiettivo e un assist ha detto che la nomina di euro.

“Si sapeva che Venca Kadlec dovuta punizione non deve giocare la prima partita, così ho pensato che potrei avere la possibilità di giocare anche contro la Danimarca. Finalmente è uscito dall’inizio.E ‘stata una sorpresa per me e forse per gli spettatori ‘, ha detto Clement.

A pochi minuti di sfondare centrocampo e sparato rapidamente, il portiere aveva girato con le sue preoccupazioni. Poi ha sparato di nuovo dopo una breve pausa.

“Ho preso la prima azione. Il gioco è migliore quando escono i primi momenti. È caduto da me e stavo andando bene. ”

Non è stata solo una sorpresa che fosse nel set ma anche la sua esibizione. L’avversario era arrabbiato con il suo movimento, l’enfasi, le riprese frequenti.

“Nel primo tempo eravamo tutti super. Collettivamente, li abbiamo spinti “, ha descritto l’intervallo, in cui, dal 35,minuti cechi gol di vantaggio Kadeřábek.

Durante una pausa in cabina giovani cechi hanno detto che continueranno a svolgere il primo tempo, ma si è scoperto altrimenti.

“Nel secondo tempo abbiamo inspiegabilmente strisciando . Non voglio dire che non volevamo giocare…Anche se abbiamo detto che li avremmo sfidati, giocando davanti, quindi sono stato tagliato fuori. Penso che avrei dovuto scaricare di più le palle, “pensò Kliment.

” Abbiamo promesso di suonare allo stesso modo, saremmo rimasti sbalorditi. Nessuno sa perché è stato diverso. Probabilmente il subconscio. Sai, e se non lo vuoi, sarà così.E anche i danesi sono migliorati “, ha detto. “Nel frattempo, quando abbiamo giocato quello che abbiamo praticato e tattiche rispettato, in modo che gioca lavorato e giocato, siamo”.

Anche allo stato 1: 0 cechi avuto numerose occasioni promettenti sparato Prikryl e dorážku Frydek il portiere danese è atterrato, la ferita di Klimenta all’inizio del secondo tempo lo ha semplicemente spaventato, era solo alla porta accanto. “Non mi andava bene, il proiettile non aveva speranza. Ma l’altro obiettivo li infrangerebbe. Se lo avessimo dato, avremmo vinto “.